Solstizio d’Estate, International Yoga Day & 108 Saluti al Sole

108 Saluti al Sole?

Hai detto C E N T O O T T O?


Anch’io come te sono rimasta un po' perplessa la prima volta, anch’io come te mi sono chiesta quali potessero essere i benefici dei 108 Saluti al Sole e anch’io, come te, mi sono preoccupata alla sola idea di cimentarmi in questa forte pratica.


Nonostante il mio rapporto ormai decennale con lo yoga, ti confesso che ho vissuto per la primissima volta questa esperienza soltanto qualche mese fa, in India, durante il mio lungo ed intenso lockdown.

Ridendo e scherzando è già passato oltre un anno.


Era appena arrivato un ospite non previsto e ancor meno desiderato - il Signor Covid - e il nostro, oltre a voler essere un grande omaggio alla vita, alla Luce, voleva essere un forte grido di speranza per superare una Pandemia Globale sempre più rapida ed invasiva. Il nostro era un obiettivo gigantesco:

“Creare energia per risollevare il pianeta.”

Ambizioso, non trovi?



108 Saluti al Sole: in che senso?

Nella tradizione yogica il Saluto (Namaskara) al Sole (Surya) è una sequenza fluida e dinamica di asana (posizioni), coordinata da respiro e movimento, dagli effetti straordinari.


Pensa che solo 10 Saluti al Sole ogni mattina apportano benefici incredibili.

Tra i più importanti:

  • ottimo energizzante naturale

  • riduce stress, ansia, preoccupazione, insonnia

  • rinforza il sistema immunitario

  • coinvolge il 90% del nostro sistema muscolare, tonificando e allungando i muscoli

  • lubrificante naturale per le nostre articolazioni

  • consente al corpo di lasciarsi andare, liberando stress e tensioni di qualsiasi natura

  • calma e sostiene il sistema nervoso, i cui nervi si dipartono dalla colonna vertebrale. A livello centrale, aiuta a sviluppare concentrazione, focalizzazione e calma

  • distende e rafforza la nostra schiena (ottimo in caso di dolori dovuti a sedentarietà e/o a scarso movimento)

  • porta nutrimento e massaggia gli organi interni

  • migliora e amplifica la nostra capacità polmonare e, quindi, il nostro respiro, rendendolo complice, profondo e consapevole

  • migliora la postura, la flessibilità, l’equilibrio

  • stimola il metabolismo e migliora le funzioni del nostro apparato digerente

  • stimola il sistema cardiovascolare, ossigenando il sangue e rinforzando il cuore

Insomma, un ottimo e naturale supporto psico-fisico, non credi?


Quando ci si immerge nelle 108 ripetizioni… beh, ecco che avviene una trasformazione piena.

Ancor di più se la pratica coincide con il giorno di maggiore rigenerazione cosmica:

il Solstizio d’Estate.